Un estratto:

Ien sentì il sapore dell’uomo penetrarle in bocca. Sapeva di cenere e ossa e incenso e polvere, era come entrare in un tempio sconsacrato in cui nessuno metteva piede da migliaia di anni. Ien, a causa del suo rango, aveva sempre avuto a che fare con sacerdoti disgustosi che la guardavano con occhio lascivo. Ma quell’uomo era molto più vecchio… più antico. Sapeva di antico, era come baciare una statua erosa dai secoli. Il pensiero, la certezza, che quella creatura, quell’incubo, fosse più antico dei suoi antenati, del palazzo in cui si sentiva al sicuro, della città dietro le cui mura si nascondeva, le fece girare la testa.

Download ebook fantasy